Dic 03

MEDITAZIONE SORELLA GIADA

MEDITAZIONE :
MT 8:18-22 or Gesù vedendo d intorno a sé molte turbe, comandò che si passasse all altra riva. Allora UNO SCRIBA accostatosi gli disse: Maestro, io ti seguirò dovunque tu andrai. E Gesù gli disse: le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo de nidi; ma il Figliuol dell uomo non ha pur dove posare il capo. Poi un altro, CHE ERA DEI SUOI DISCEPOLI gli disse: Signore permettimi io vada e seppellisca mio padre. Ma Gesù gli disse: seguitami, lascia i morti seppellire i loro morti.
UNO SCRIBA il quale Gesù non aveva chiamato( Isaia 49:1 il Signore m’ha chiamato fin dal ventre. Romani 8:30 coloro c’ha predestinati, essi ha chiamato) allora come ora i religiosi non concepivano e/o nascondevano la PREDESTINAZIONE DI DIO; il religioso di quei tempi si accostò a Gesù dicendogli che l avrebbe seguito dovunque egli fosse andato, ma Gesù conosceva il suo cuore MT 23:27-28 Guai a voi, Scribi e Farisei ipocriti! perciocchè voi siete simili a’ sepolcri scialbati, i quali di fuori appaiono belli, ma dentro son pieni d’ossami di morti, e d’ogni bruttura. Così ancora voi apparite giusti di fuori agli uomini; ma dentro, siete pieni d’ipocrisia e d’iniquità.
E Gesù gli disse: le volpi hanno delle tane, e gli uccelli del cielo de’ nidi,ma il Figliuol dell ‘uomo non ha dove posare il capo. 1 corinti 15-46 ma lo spirituale non è prima, ma prima l animale, poi lo spirituale. Il figlio di Dio sconnesso con il Padre è come un animale, che decide della sua vita, pianifica (è in balía degli spiriti immondi e si crede libero ) si crea la sua tana, il suo rifugio, mentre GV 3:8 Il vento soffia ove egli vuole, e tu odi il suono, ma non sai onde egli viene, nè ove egli va; così è chiunque è nato dello Spirito. GV 21:8 tu stenderai le tue mani, ed un altro ti cingerà e ti condurrà là dove non vorresti andare.
Il religioso, lo scriba, si voleva programmare il futuro, fingendosi più spirituale anche dinanzi alle turbe credeva che bastasse dire a Gesù:” ti seguirò in capo al mondo” MT 7:23 Ma io allora protesterò loro: Io non vi conobbi giammai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità.
Tornando a Matteo verso 21 poi un altro CH’ERA DEI SUOI DISCEPOLI gli disse: Signore, permettimi che io vada e seppellisca mio padre. Ma Gesù gli disse: SEGUITAMI e lascia i morti seppellire i loro morti. MT 16:24-25 ALLORA Gesù disse a’ suoi discepoli: Se alcuno VUOL VENIRE dietro a me, rinunzi a sè stesso, e tolga la sua croce, e mi segua. Perciocchè, chi avrà voluto salvar la vita sua la perderà; ma chi avrà perduta la vita sua, per amor di me, la troverà. GV 14:6 Gesù gli disse: Io son la via, la verità, e la vita
GV 10:7 Gesù da capo disse loro: In verità, in verità, io vi dico, che io son la porta delle pecore.
Salmo 118:19-20 Apritemi le porte di giustizia; Io entrerò per esse, e celebrerò il Signore. 20 Questa è la porta del Signore, I giusti entreranno per essa.
MT 7:13-14 Entrate per la porta stretta, perciocchè larga è la porta, e spaziosa la via, che mena alla perdizione; e molti son coloro che entran per essa. 14 Quanto èstretta la porta, ed angusta la via che mena alla vita! e pochi son coloro che la trovano.
PACE A VOI TUTTI FAMIGLIA MIA GLORIA AL NOSTRO SIGNORE CRISTO GESÙ

Permalink link a questo articolo: http://www.sanadottrina.it/wps/meditazione-sorella-giada-2/

Lascia un commento